Elaborare il Lutto 10 Marzo 2017

2017_elaborare_il_lutto

Carissimi soci e simpatizzanti, venerdì 10 marzo 2017, , grazie alla disponibilità della locale Parrocchia del Redentore guidata da don Franco Rimano,
saremo ad Este (PD) a presentare la nostra esperienza dei Gruppi di Auto Mutuo Aiuto per la elaborazione del lutto con la speranza che anche in quel territorio possa nascere un nuovo Gruppo da noi coordinato.

Vi allego la borchure da diffondere presso i vostri contatti.

Molte grazie

Il dolore per la morte di una persona cara può apparire come uno scoglio insormontabile e tale sofferenza è legittima e naturale.

La società in cui viviamo non contribuisce a sostenerci nel superamento della perdita e il lutto viene così vissuto in solitudine e silenzio, con una sofferenza aggiunta. Superare il lutto non vuol dire dimenticare il proprio caro, anzi: il recuperato benessere consentirà di ricordarlo meglio, di narrarne la storia, di farsi portatore dei suoi valori. Nasce proprio da tali presupposti il desiderio di creare un progetto a sostegno delle persone in lutto.

Il Gruppo di Auto Mutuo Aiuto (GAMA) per il lutto è un piccolo gruppo di persone che condividono la stessa condizione di sofferenza legata alla perdita di una persona cara. Partecipare significa compiere uno sforzo individuale (auto aiuto) per rompere la solitudine e il silenzio con cui si vive in genere l’esperienza del lutto, recuperando una ritualità di condivisione e di elaborazione comunitaria (mutuo aiuto).

Interventi
Dott.ssa Erika Bertazzo, Assessore alle Politiche Sociali e Progetti Comunitari – Comune di Este

Dott. Roberto Marchetto, Dirigente Medico Responsabile U.O.S. Cure Palliative Hospice Ulss 6 Euganea Interventi dei responsabili dei Gruppi di Auto Mutuo Aiuto per la elaborazione del lutto della associazione Valentina Penello Onlus.

Testimonianze di persone partecipanti al Gruppo di Auto Mutuo Aiuto.

Moderatore
Alberto Borin
Coordinatore Associazione Valentina Penello Onlus di Padova.

Print Friendly, PDF & Email
Be Sociable, Share!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *